00 9/21/2014 12:53 AM
Re:
Raffula, 20/09/2014 17:25:

sebbene sia vero che a certe crociate parteciparono solo determinate fazioni, è anche vero che questo è un tipo di storicità che non si può apportare a gioco, in cui la storia viene letteralmente cambiata..

se ad esempio ad una crociata parteciparono gli inglesi, non dovrebbe essere vincolata solo a questa fazione se ad esempio in una campagna con gli scozzesi, o con altre fazioni controllo tutta la gran bretagna... o non sarebbe realistico se la facessero gli inglesi, relegati magari in una provincia e vassalli di qualche altra fazione...



La restrizione delle crociate a poche fazioni è proposta per evitare l'effetto "Esodo di Agosto" che si verifica con lo script vanilla: cioè la totalità dei reami europei che invia un esercito a fare una scampagnata attraverso mezzo continente (rompendo le palle a Romei, Rus e Cumani per via) e si fionda a fare turismo selvaggio presso quei poveracci dei sultanati e califfati islamici. Tale situazione inficia non solo (e non tanto) la storicità ma anche la giocabilità: inaugurando la 7 con il Califfato Fatimide, ho visto i Cumani dichiarare guerra a Genova perché dei crociati genovesi avevano sconfinato in Ucraina per andare a Urfa, e una circostanza simile manda in malora tutti i tentativi di programmare una IA migliore e un bilanciamento economico che faccia pesare il mantenimento delle truppe in terra straniera.

Del resto, Raffula (permettimi di darti del tu) le limitazioni "storicamente il più accurate possibile" alle crociate devono (proprio perché storicamente accurate il più possibile) permettere l'adesione a un numero adeguato di fazioni, impedendo un caso limite e implausibile come quello che presenti tu. Se le mie conoscenze scolastiche non mi ingannano, alle crociate in Terra Santa erano presenze fisse Francesi, Inglesi, Tedeschi, Italiani delle Repubbliche Marinare e Italiani del Regno di Sicilia, mentre quelle del Baltico costituivano spesso vere e proprie guerre di frontiera tra Danimarca, Norvegia, Polonia, tribù lituane, Novgorod e feudi autonomi del Sacro Romano Impero - ordine teutonico in testa -; parimenti la Reconquista spagnola fu quasi una crociata ininterrotta a partire dal 1200 (Innocenzo III) fino alla caduta di Granada de 1495, e per alcuni le ultime pseudo-crociate furono le guerre tra l'Impero Ottomano e l'Ungheria per il controllo dei Balcani, nel 1300 inoltrato. Con queste premesse, perché nessuna fazione cattolica sia nelle condizioni di guidare una crociata decente nella propria area di competenza, occorre a tutti gli effetti che l'Europa sia stata spartita tra dei super imperi pagani o islamici XD